Porta

Ministero della Giustizia – Dipartimento giustizia minorile e di comunità – Ufficio di esecuzione Penale Esterna della Spezia.

Liberi tutti!

Opportunità ed esperienze educative per il Giovanissimi. Progettazione per il sostegno allo svolgimento di attività di interesse da parte di ODV e APS – Area giovanissimi – DGR 398/2021 Regione Liguria.

Ripartiamo insieme per la nostra Regione

A fronte dell’emergenza causata dal Covid 19 finanziamento in attuazione art. 72 e 73 del DLGS 117/2017 s.m.l.. Accordo di programma 2018tra Ministero del Lavoro e Politiche Sociali e Regione Liguria

La Rete che Unisce

Simile a Progetto Porta, si rivolge ai detenuti con l’intento di fornire loro formazione e reinserimento.

Pomeriggi Accoglienti

Attivazione del centro diurno per incontro e socializzazione a Genova. L’iniziativa é rivolta ai giovani e alle giovani adolescenti che senza barriere etniche, linguistiche e culturali possono interagire tra loro in attività ludiche e non, alla scoperta del territorio e dei loro talenti.

“Benvenuti a Sottocolle”

Una settimana di interscambio culturale tra giovani italiani e rumeni con laboratori esperienziali integrati. “Benvenuti a Sottocolle” è il progetto finanziato dal programma Erasmus+ che prevede lo scambio culturale tra giovani italiani e rumeni in condizioni di svantaggio, come occasione di incontro, conoscenza di altre culture e crescita personale.Iniziato a livello organizzativo il 31 dicembre […]

WE CARE “La Casa Famiglia e Poi?”

“We Care – la casa famiglia. E poi?” è il titolo del progetto finalizzato allo scambio di buone pratiche tra La Dimora Accogliente e l’Organizzazione UDRUGA IGRA di Zagabria https://udrugaigra.hr/  Questo percorso formativo della durata di 18 mesi è diretto agli operatori e non, come di solito avviene, agli utenti dell’Associazione, fatto che rende unico e importante il […]

Progetto Vale: è locale e stagionale

Progetto vale offre prodotti chilometro zero, sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale: ecco il frutto delle idee e della manodopera dei cinque ragazzi dell’associazione che hanno organizzato i laboratori per renderlo possibile. Dimora Accogliente li ha aiutati dal punto di vista burocratico e amministrativo, lasciando loro completa libertà di espressione e iniziativa.